Raffaele Sollecito, lo studente coinvolto e assolto nel caso Meredith, torna alla ribalta con una nuova e stravagante idea imprenditoriale: un social network per i defunti. Il suo progetto è stato presentato ieri pomeriggio al Palafiori di Sanremo. 

Più che un "semplice" social network Sollecito ama definirlo un ibrido, un Social – eCommerce che permetterà a tutti, parenti e amici, vicini e lontani di commemorare il proprio caro defunto, grazie all'ausilio del web e di un potente ecommerce in grado di far recapitare sulle lapidi, fiori, corone e messaggi d'amore.

E' un portale che nasce come ibrido tra social network ed e-commerce che abbiamo chiamato 'Memories' – ha spiegato Sollecito-. Un profile-commerce, così come abbiamo deciso di classificarlo, con il quale una persona, dopo essersi registrata, potrà creare il profilo del proprio caro, commemorandolo con foto e filmati.

Un social network per commemorare i defunti ma anche un e-commerce per posare mazzi di fiori sulla lapide del proprio caro, che magari riposa a migliaia di chilometri di distanza. 

Alla domanda dei giornalisti: Da cosa nasce questa idea?
Sollecito risponde che "Nasce da un fatto triste, avvenuto nel 2005 ovvero la morte di mia madre, che io cercavo di commemorare. In questo modo si potranno azzerare le distanze".

Il sito web "memories" sarà online a marzo. Attualmente sono in corso ritocchi grafici e ultimi test sul progetto. Per info: https://www.memories.com/