Ha almeno 37 mila anni la più antica 'cronaca' di un'eruzione vulcanica. Si ha traccia di questo avvenimento grazie alle pitture delle eruzioni ritrovate nelle cavità più interne di una grotta francese di Chauvet.

La scoperta, pubblicata nella rivista PLoS One è riportata sul sito di Nature. 

La grotta Chauvet-Pont D'Arc, nel sud della Francia, è uno dei più antichi e suggestivi esempi di arte preistorica del mondo. In una delle sue gallerie più interne vi sono pitture che raffigurano 'spruzzi' finora misteriosi, che risalgono al periodo compreso tra 36 mila e 37 mila anni fa.

I cacciatori-raccoglitori che frequentavano la grotta si sarebbero goduti lo spettacolo in tutta sicurezza.

«Dovevano salire la piccola collina di Chauvet e guardare verso Nord per vedere i vulcani. Durante la notte si potevano vedere le esplosioni di lava incandescente e forse si udiva anche il suono delle eruzioni».