PALERMO – Il turno per una visita in ambulatorio è sfociato in violenza nella tarda mattinata di oggi all'ospedale dei Bambini di Palermo. I parenti inferociti di un piccolo paziente che doveva essere sottoposto a un controllo presso il reparto di nefrologia pediatrica si sono infatti scagliati contro uno dei medici, adesso ricoverato al Civico. I dettagli della triste vicenda sono ben scanditi da "LiveSicilia".

Erano le 13 quando il padre del bambino era ancora in attesa del proprio turno al Di Cristina: in base a una prima ricostruzione, avrebbe prima inveito contro il pediatra, poi ha preso vita una lite. A quel punto il medico è stato spintonato e raggiunto da un pugno; una volta finito per terra ha battuto violentemente la testa, al punto da perdere conoscenza. Si è scatenato il caos.

Gli infermieri hanno immediatamente lanciato l'allarme al 118 e il medico è stato trasferito al pronto soccorso del Civico, dove è stato sottoposto a degli accertamenti. I colleghi hanno rilevato un trauma cranico, ma sarà la Tac ad accertare eventuali altre lesioni. Intanto, un evento formativo previsto per oggi pomeriggio all’Ospedale dei Bambini è stato sospeso. Le indagini dei carabinieri sono in corso.