ImmagineOrganizzato dalla Comunità Ecclesiale ritorna a Termini Imerese per l’ottavo anno consecutivo il presepe vivente, uno dei più suggestivi di Sicilia. L’appuntamento è per i giorni 21 e 28 dicembre 2014 e per il 4 e 6 gennaio 2015. Guidati dai pastori, i visitatori potranno fare un salto all’indietro nel tempo assistendo alle principali scene che oltre duemila anni fa caratterizzarono la nascita di Gesù Salvatore. Il presepe vivente termitano che si snoda fra alcune caratteristiche vie del centro storico, si differenzia da gran parte degli altri, in quanto le diverse scene da cui è composto non sono statiche ma recitate. Seguendo l’intero percorso sarà peraltro possibile visitare veri e propri gioielli dell’arte e della storia della cittadina tra cui anche l’antica chiesa di San Giacomo Apostolo risalente al periodo normanno e detta “lo spasimo” termitano, e quella dell’Annunziata con la sua splendida cupola maiolicata dove è conservata un’opera presepiale del 1494 ritenuta la più antica di Sicilia. L’ingresso al presepe che segue un percorso non adatto a persone con difficoltà motorie, avviene dalla piazza del Duomo. I tanti pellegrini che ogni anno giungono da tutta la regione, potranno accedervi gratuitamente prenotando il proprio turno anche on-line attraverso il sito www.presepetermini.it –