Hanno rubato quasi tutti i giocattoli dei piccoli pazienti dell'ospedale Civico di Palermo, facendo irruzione poco prima che venisse attivato il sistema di allarme. I malviventi hanno rotto il vetro d'ingresso della ludoteca del reparto di oncologia pediatrica e portato via bambole, pupazzi, costruzioni, un monitor ed anche una console X-Box.

Il valore di quanto è stato sottratto è di circa 200 euro ma, al di là del costo materiale, a fare crescere l'indignazione è l'atto compiuto contro i pazienti che utilizzano la ludoteca nei giorni di ricovero e durante le attese per le sedute di chemioterapia. Secondo quanto riportato dalla stampa, dal furto si sarebbero salvati soltanto due televisori, perché difficili da smontare.

La direzione dell'ospedale ha subito provveduto a rimpiazzare parte di quanto sottratto ed anche su Facebook è nata la pagina "Ridiamo un sorriso ai bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia",  dedicata alla raccolta di nuovi giochi e fondi, che trovate a questo indirizzo. Nello specifico, servono macchinine, bambole, peluche, giochi di società, una X-Box, giochi per X-Box e per Nintendo 2 e 3 ed anche libri: l'età dei pazienti arriva fino a 18 anni. Per fare chiarezza sull'identità dei ladri, un prezioso contributo potrebbe arrivare da quanto registrato dalle telecamere di sicurezza.