Ruota di pescespada alla pantesca. Una ricetta di grande effetto preparata dai siciliani soprattutto per i buffet con gli amici o per le grandi riunioni familiari. Una pietanza a base di pesce al profumo di mare, invitante e leggera. La preparazione è facile basta seguire alcuni utili accorgimenti per il trattamento di un'unica grande fetta di pescespada per ottenere una perfetta cottura. Per la scelta del tocco di pesce più adatto alle vostre esigenze, considerando che lo spessore deve essere di 4/5 cm, quello che fa la differenza è il diametro che dipende dal punto del taglio del pesce intero. Quindi in base al numero dei commensali regolatevi di conseguenza e se non siete pratici vi consiglio di affidarvi al vostro pescivendolo di fiducia.

RICETTA

Ingredienti

1 Ruota di pescespada di spessore 4/5 cm circa 

Olio extravergine d'oliva

4 Limoni

Aglio

Basilico e Menta

Sale e Pepe q.b.

Capperi di Pantelleria

Pomodorini ciliegini

Farcitura ruota di pescespada: metto la ruota di pescespada sul piano di lavoro e faccio delle piccole incisioni di media profondità sparse in tutta la fetta. Inserisco all'interno di ogni fessura un pezzetto di aglio, una fogliolina di menta ed un cappero, infine aggiusto di sale e pepe.

Per la marinata: in una teglia rotonda metto in un foglio di alluminio grande olio extravergine d'oliva, il succo di 4 limoni, 3 spicchi di aglio sbucciati e tagliati a metà, 8 pomodorini ciliegini tagliati a metà, foglie di basilico, una manciata di capperi di Pantelleria, ed infine aggiungo la ruota precedentemente trattata, che inumidisco con l'intingolo da entrambe le parti lasciando marinare in frigo per almeno 1 ora avendo cura di girarla dopo mezz'ora.

Preparazione

Nella stessa teglia della marinata inumidisco da entambe le parti la ruota ed infine nella parte superiore aggiungo pomodorini ciliegini tagliati a metà, una manciata di capperi di Pantelleria, aglio intero, menta e basilico. Metto in forno a 150 gradi per circa mezz'ora controllando di tanto in tanto la cottura ed inumidendo con il suo stesso intingolo. Il pesce deve cuocere lentamente per non bruciarsi in superficie e completare la sua cottura all'interno.Servite caldo o tiepido in un piatto da portata. Buon Appetito!