A Ustica tutti conoscevano Salvo Gallè. Quattro giorni fa il 34enne era scivolato con la moto nell'isola; un incidente sicuramente grave, ma all'inizio non si pensava che rischiasse la vita. Stamattina, invece, al Civico di Palermo l'improvviso peggioramento, fino alla morte.

Sabato scorso Salvatore era uscito a fare un giro per le strade di Ustica a bordo della sua Honda 1000, quando all'altezza del Villaggio Preistorico ha perso il controllo della moto. Una scivolata sull'asfalto di diversi metri, alla fine della quale il mezzo ha addirittura preso fuoco.

I primi soccorsi sono stati quelli degli amici, che hanno tirato fuori l'uomo dalle fiamme. Quindi la corsa verso l'elisoccorso che ha trasportato Salvo Gallè a Palermo, dove è stato ricoverato al reparto Grandi Ustioni in terapia intensiva. I medici sembravano ottimisti, le ferite riportate erano gravi ma il 34enne non sembrava versasse in pericolo di vita.

Invece nelle ultime ore le condizioni sono peggiorate e la situazione è precipitata, in maniera fatale. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri, che stanno indagando. Increduli gli amici, che stanno inondando di messaggi di cordoglio la sua bacheca Facebook.