Sagra dà purpietta c’addauru a Gratteri, in provincia di Palermo. Venerdì 26 agosto il suggestivo borgo delle Madonie celebra una delle sue specialità: la polpetta alla griglia con l’alloro. Tutti i dettagli.

A Gratteri la Sagra dà purpietta c’addauru

Per l’estate in corso il borgo madonita ha in programma più di un appuntamento dedicato al gusto. Oltre alla sagra della vastedda fritta, in programma il 14 agosto, c’è una un evento che celebra una speciale polpetta, tipica specialità di questi luoghi.

La Sagra dà purpietta c’addauru, cioè della polpetta con l’alloro, è in programma venerdì 26 agosto: sarà un modo per festeggiare il tipico piatto squisitamente gratterese della polpetta di carne macinata alla griglia con l’alloro. Si comincia alle ore 17, con l’apertura del villaggio artigianale e i suoi numerosi stand, con prodotti tipici realizzati dalle maestranze locali.

A partire dalle ore 21,30 i vicoli più caratteristici di Gratteri saranno allietati da spettacoli di musica, fuoco e luci. Il borgo sovrasta panoramicamente la costa tirrenica dall’alto dell’area montana che si trova a sud-ovest di Cefalù. Il suo territorio comunale rientra nella parte settentrionale del Parco delle Madonie: confina con i Comuni di Cefalù, Lascari, Collesano e Isnello.

Nella giornata di venerdì 26 agosto, questa cittadina dedicherà un’intera giornata alla sua purpietta c’adduru (cioè la polpetta con l’alloro), un secondo piatto tipico, gustoso e delizioso. Le polpette, impastate a mano con macinato misto di carne e altri ingredienti della tradizione, vengono chiuse da 2 foglie d’alloro che durante la cottura alla griglia rilasciano il loro inconfondibile aroma.

Il programma completo della sagra

  • 17,00 a piazza Monumento degustazione da “purpietta c’addauru”
  • 21,30 concerto “Bella Sicilia” di Mindeci Music Show – serata musicale e ballo liscio
  • 00,00 “La notte spettacolare”, show di Suoni, fuoco e luci.

L’evento è organizzato dal Comune e dalla Pro Loco di Gratteri, in collaborazione con le macellerie del paese.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati