Ritorna la Sagra del Ficodindia, tradizionale appuntamento di Roccapalumba (Palermo), che celebra uno dei simboli per eccellenza della Sicilia. Il fico d’India, avvolto in una spinosa corazza, racchiude un cuore dolcissimo e prelibato. Appuntamento dal 19 al 21 ottobre, con una manifestazione che è pronta a deliziare i visitatori, con gusto e novità.

XIX Sagra del Ficodindia

Durante la Sagra del Ficodindia si potranno assaggiare piatti a base di fico d’India, ma non solo. Ci saranno il liquore, la scuzzulata e il frutto fresco. I cuochi di San Vito Lo Capo prepareranno il loro celebre cous cous e sarà disponibile anche la lenticchia di Villalba. Si tratta dell’edizione numero diciannove.

Roccapalumba, Paese delle Stelle

Roccapalumba è anche nota come il “Paese delle Stelle”. Nel corso degli anni è diventata un punto di riferimento per astrofili e scienziati di fama internazionale. Fondata nel XVII secolo dalla Principessa Maria Anzalone Orioles, sorge ai piedi di una grande e suggestiva Rocca di tipo dolomitico. Qui hanno trovato casa tantissimi uccelli.

Una suggestiva cornice naturale è completata dal bosco misto che circonda il paese. Tanti i luoghi di interesse e di arte, tra cui il borgo, Regalgioffoli, immerso nel verde delle colline, o il Castellaccio, luogo di insediamenti neolitici, medievali e saraceni.

Il Fico d’India, tesoro siciliano

Il fico d’India ha trovato in Sicilia un ambiente molto favorevole. Per questo motivo la sua coltivazione ha conosciuto un interesse crescente. Esistono tante varietà di questo frutto e il colore varia dal giallo al magenta. Allo stesso modo varia la dolcezza.

Anche i fiori del fico d’India sono preziosi e si utilizzano, essiccati, per preparare decotti dalle proprietà benefiche, diuretiche e antinfiammatorie. Roccapalumba vanta una tradizione secolare nella coltivazione del ficodindia grazie anche alla composizione del suolo.