CATANIA – È partito da Catania l'ultimo volo che è atterrato all'aeroporto Araturk di Instanbul, in Turchia, prima del drammatico attentato avvenuto martedì sera. Un presunto commando dell'Isis, intorno alle ore 22,10, ha attaccato il più grande scalo aereo della Turchia, mentre tre kamikaze si sarebbero fatti esplodere provocando decide si vittime e centinaia di feriti.

Il volo partito da Catania (si legge su La Sicilia) è atterrato alle 22,53, quindi circa 30 minuti dopo l'entrata in azione dei terroristi. In realtà, doveva arrivare alle 22,15, quindi proprio in concomitanza con l'attentato. Un ritardo provvidenziale, dunque, che ha probabilmente scongiurato un drammatico epilogo.

Nel caos generato subito dopo l'attentato, non è stato possibile accertare i dati con la compagnia aerea, che solo ieri mattina ha confermato l'avvenuto atterraggio a Instanbul. Dopo le esplosioni, ingressi e uscite dell'aeroporto sono stati chiusi e diversi voli sono stati dirottati. L'aereo proveniente da Catania, che era già sui cieli della città turca quando è accaduto tutto, ha ottenuto il permesso di atterrare.