Salvo La Rosa condivide con i suoi tantissimi fan una foto del passato. Uno scatto che ha poco più di 40 anni e che lo ritrae seduto al pianoforte. Una tenera immagine che offre l’occasione per ricordare l’importanza dei sogni, delle speranze e dell’inseguire le proprie passioni.

Salvo La Rosa fa un tuffo nel passato

Attraverso i social, il giornalista e conduttore siciliano racconta quotidianamente la sua vita. Lo fa in modo semplice e pacato, mai invadente e sempre interessante, comunicando sentimenti positivi. In tanti lo seguono e commentano immagini e testi, rispondendo alle domande che La Rosa è solito fare a tutti i fan.

Utilizzando espressioni tipiche della sua Catania, Salvo La Rosa trasmette una bellissima sicilianità: il suo hashtag preferito è “#cuttuucori“, cioè “con tutto il cuore”, ma non manca mai un “vi vogghiu beni“, cioè “vi voglio bene”. Il pubblico ricambia con altrettanto affetto.

L’ultima foto condivisa è carica di tenerezza. Un vero e proprio tuffo nel passato, attraverso una foto scattata circa quarant’anni fa. Un La Rosa diciottenne siede al pianoforte. I capelli sono folti e ricci, l’abbigliamento segue la moda dell’epoca, ma le passioni sono le stesse.

«Che tenerezza – scrive La Rosa -. Questa foto ingiallita dal tempo è stata scattata poco più di 40 anni fa: avevo 18 anni, una montagna di capelli ricci e niuri giuitti, una maglietta a righe oggi improponibile, già una grande passione per la musica, per il giornalismo e per lo spettacolo e, soprattutto, tanta voglia di vivere, tante speranze e l’innocenza e la genuinità tipica dei giovanissimi che ancora cercano un loro posto nella Vita e cominciano ad inseguire i loro sogni».

Quindi aggiunge: «Voglio condividere con voi questa vecchia foto (che con Giuseppe Castiglia Official abbiamo utilizzato nella sigla di “Ma non finisce qua”, insieme con tante altre foto della nostra vita) e, se vi fa piacere, raccontatemi la vostra gioventù: chi è giovane adesso, ovviamente, mi racconti del suo presente o del suo recente passato».

Per concludere, Salvo La Rosa sceglie un saluto che scalda il cuore: «Iu’ vi vogghiu beni, e chistu u’ sapiti. Vi auguro ogni bene e vi mannu n’abbracciu #cututtuucori. Siate felici».

 

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati