SCIACCA (AGRIGENTO) – Hanno visto quattro persone in atteggiamento sospetto nel cuore del centro storico di Sciacca, le hanno seguite, fermate per sottoporle a controllo e alla fine l'ipotesi investigativa era quella giusta: aspettavano gente di Sciacca alle quali vendere, magari per migliaia di euro, oggetti di nessun valore. Una truffa per niente inedita in Sicilia.

Il brillante lavoro svolto dagli agenti del commissariato di polizia di Sciacca ha portato alla denuncia, per tentata truffa in concorso, di quattro palermitani, tutti con numerose segnalazioni a loro carico per lo stesso reato e destinatari di diversi fogli di via obbligatori da comuni siciliani e della penisola. Uno di questi ha confessato, ammettendo di essere arrivato a Sciacca assieme a un altro palermitano, anche lui denunciato, per vendere falsi gioielli che sono stati sequestrati dalla polizia.