Un 29enne di origini palermitane, Tarcisio Calì, ha perso la vita questa mattina in Piemonte, sulla strada provinciale Volpiano-Leini. Il giovane era residente da anni a Torino: si era trasferito prima per i suoi studi e poi per lavorare. Secondo quanto ricostruito, si trovava in sella alla sua motocicletta quando, per cause ancora da stabilire, si sarebbe scontrato frontalmente contro un camion.

L’impatto non gli ha lasciato scampo: è stato sbalzato dalla sella ed è praticamente morto sul colpo. Per cercare di fare chiarezza sono in corso indagini da parte dei carabinieri della locale Compagnia, intervenuti sul posto insieme ai colleghi del nucleo radiomobile di Chivasso. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Volpiano e di Torino.

Alla guida del tir c’era un uomo di 49 anni, residente nel Mantovano, che sarebbe rimasto illeso. Dopo lo schianto si è fermato per prestare soccorso, ma ogni intervento si è rivelato inutile. È arrivato anche l’elisoccorso. A causa dell’urto, il rimorchio si è staccato dal gancio del camion.

Tarcisio Calì era appassionato di moto. Lavorava come ingegnere alla Spea di Volpiano, dopo aver conseguito la laurea al Politecnico di Torino. L’incidente si è verificato mentre andava al lavoro.