La Scala dei Turchi è privata. La "scoperta" che ha lasciato tutti senza parole è stata fatta proprio in questi giorni dal Comune: dopo il vertice dedicato alla ricerca di soluzioni per tutelare maggiormente la famosa parete rocciosa di Realmonte, è venuto fuori che ci sono ben 5 proprietari privati, i quali, forse, non sanno di possedere questa meraviglia della natura.

Regione siciliana, Comune ed associazioni ambientaliste MareAmico Agrigento e Legambiente avevano avviato un confronto alla ricerca di nuove forme di gestione del bene, che durante la stagione estiva è stato letteralmente preso d'assalto dai turisti, intenti ad asportare la marna per spalmarla sulla pelle, convinti che potesse avere effetti benefici (cosa che è stata smentita dai dermatologi).

Dopo aver studiato le carte, il Comune di Realmonte ha quindi scoperto che Scala dei Turchi è privata e che la parte demaniale che era stata concessa dalla Regione interessa soltanto i tratti di spiaggia ad est e ovest della parete roccioso. Il sindaco Pietro Puccio ha già programmato un incontro con i propietari: tra le possibili soluzioni, la cessione al Comune la loro parte della scogliera, che è candidata a diventare Patrimonio dell'Umanità Unesco.