Denunciati a Vittoria un avvocato e la moglie, per truffa e circonvenzione d'incapace. I due, attraverso sedute spiritiche, hanno raggirato un anziano, facendosi "regalare"  denaro per un totale di 500 mila euro e quattro immobili. A scorprire i fatti sono stati i finanzieri, che hanno concluso una complessa attività di polizia giudiziaria, denunciando M.R., 53 anni, e la moglie, S.G., di 45 anni.

La donna ha finto di essere una medium in grado di entrare in contatto con l'aldilà. L'anziano, quindi, avrebbe creduto di rispettare la volontà dei suoi cari estinti, donando somme di denaro sempre più cospicue e diversi appartamenti ai due. La coppia è stata bloccata in tempo, prima che mettesse le mani su altri immobili.

L'attività investigativa è nata dalla denuncia di uno dei parenti dell'uomo. Nello studio dell'avvocato sono stati individuati figli contenenti precise indicazioni su come e a chi regalare gli averi, che hanno indotto l'anziano ad agire secondo le disposizioni sue e della moglie.