Una donna di 25 anni, tenuta in casa contro la sua volontà dal fidanzato 26enne, è riuscita a chiedere aiuto ed avvisare la polizia attraverso un messaggio inserito nell'ordine di una pizza. La vicenda è accaduta in Florida, lunedì scorso, e ricorda un episodio analogo, avvenuto qualche mese fa.

La coppia aveva discusso per tutto il giorno quando il fidanzato della donna ha iniziato ad affilare un coltello davanti a lei. L'uomo le ha quindi imposto di non allontanarsi e di non usare il telefono, ma lei è riuscita a farsi dare lo smartphone per ordinare una pizza online, tramite un'apposita app della catena Pizza Hut. Mentre effettuava l'ordine, la donna ha aggiunto un messaggio in cui chiedeva di chiamare aiuto ed avvisare la polizia, poiché c'era un ostaggio in difficoltà. In casa insieme ai due c'erano anche tre bambini.

Quando l'ordine è arrivato a destinazione, gli addetti alle consegne hanno prima verificato che non si trattasse di uno scherzo ed hanno immediatamente avvisato le forze dell'ordine. Non appena gli agenti sono arrivati, la donna li ha avvertiti che il compagno era armato ed aveva un coltello. L'uomo ha all'inizio rifiutato di lasciare l'abitazione, ma è stato convinto ad uscire.

Secondo quanto riportato dalla polizia locale, l'uomo avrebbe potuto essere sotto l'effetto di sostanze stupefacenti quando è avvenuto l'episodio. Prima dell'intervento delle forze dell'ordine la donna è rimasta segregata in casa per tutto il giorno. Tutti i protagonisti della vicenda sono rimasti illesi.