Continua il caso Selvaggia Lucarelli-Gela, anche dopo che la blogger ha annunciato provvedimenti seri. La polemica, in altre parole, non si arresta, anzi. E un gelese doc, il comico Giovanni Cacioppo, ha dato ragione alla famosa blogger scrivendo un post sulla propria pagina Facebook. Eccolo qui di seguito:

Volevo evitare commenti sulla vicenda Lucarelli/Tifosi ma da Gelese non posso esimermi.
"Gela non è bellissima" queste sono le parole della Lucarelli che hanno infiammato gli animi di un popolo pronto a difendere il proprio castello con qualsiasi mezzo anche con uno striscione di pessimo gusto e per il quale nessuna delle autorità si è sentita in dovere di scusarsi creando un clima di tacito assenso.
Ma come pretendere delle scuse da chi questa parola la sconosce, da chi dovrebbe chiedere scusa cento volte al giorno per come tratta il posto in cui vive, posto che maltratta offende e stupra quotidianamente.
Abbiamo dei monumenti che vengono usati come discariche, l'urbanistica è un utopia, per le strade si circola come agli autoscontro al luna park.
Certo è che se la Lucarelli avesse detto che Gela è bellissima gli avremmo recapitato dei mazzi di fiori, ma avrebbe detto una bugia.
Adesso continuate a postare foto del mare, dei tramonti e delle spiagge, ma ogni tanto girate pure la fotocamera alle vostre spalle.
Da un gelese affezionato.