Un drammatico suicidio sconvolge la Sicilia. Sull'autostrada Palermo-Catania, nella zona di Termini Imerese, una donna di 37 anni si è lanciata nel vuoto, facendo un volo fatale di una trentina di metri. È morta sul colpo.

La giovane, una maestra elementare sposata di Caccamo, avrebbe chiesto alla zia, con la quale viaggiava, di accostare nella corsia di emergenza in quanto non si sentiva bene. Poi, sfruttando la distrazione della parente, la 37enne ha scavalcato le barriere compiendo il gesto estremo.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia stradale, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. La zia è comprensibilmente sotto choc. Intanto sono subito partite le indagini dei carabinieri per ricostruire con esattezza quanto accaduto.