Non è facile ritrovarsi disoccupati e, probabilmente, lo è ancora di più a 58 anni. Eppure Salvatore Galati, che oggi ha 60 anni, non si  è lasciato sopraffare dallo sconforto ed è riuscito ad inventarsi un lavoro originale, riuscendo anche a coinvolgere altre persone. La sua storia è stata raccontata da Il Fatto Quotidiano e può essere un utile spunto per quanti si trovano a vivere una situazione simile.

Salvatore era titolare di due pescherie, ma nel 2007 ha dovuto cessare la sua attività. Per i cinque anni successivi ha lavorato con contratti stagionali alla Piaggio, ma nel 2012 non gli venne più rinnovato il contratto: ha inviato decine di curriculum. Da quel momento, ha ricominciato a cercare lavoro, ma non gli ha risposto nessuno.

Ma è proprio allora che è riuscito a inventarsi un lavoro e a farlo decollare in poco più di un anno. La sua idea è semplice: sbrigare pratiche burocratiche e fare le file agli sportelli per conto di quelli che non possono farlo, per mancanza di tempo o per motivi di salute.

Il progetto funziona e Galati riunisce un team di circa 15 persone, ampliando l'offerta. La sua attività si chiama "Infilaperte Servizi" e oggi offre più di 40 servizi diversi: giardinaggio, lavori di muratura, spesa a domicilio, pulizie casalinghe, ritiro di analisi, piccoli trascolchi e così via. "Infilaperte Servizi" è nata in provincia di Pisa, ma è in espansione nelle province limitrofe e ricerca personale. 

Da quando ho iniziato quest’avventura – ha detto Galati – ho già ricevuto circa 200 curriculum. Appena è iniziata a circolare la notizia che saremo operativi anche su altre zone sono stato contattato da decine di persone interessate a lavorare per me.