Sapete qual è il modo più facile per distinguere un fotografo dilettante da un professionista? La chiave di tutto sta nel modo in cui si tiene la tracolla. Se fino a oggi avete pensato che vada tenuta al collo, infatti, vi sbagliate, e il motivo è molto semplice da spiegare. I fotografi professionisti non la tengono mai al collo, bensì sulla spalla, per ottime ragioni. La prima è il mal di schiena: le macchine fotografiche sono pesanti, soprattutto quando montano obiettivi di fascia alta.

La seconda è che una macchina che penzola dal collo richiede due mani per prenderla e portarla al viso. Se, invece, la lasciate sulla spalla, potete afferrarla al volo o persino maneggiare due apparecchi. Le tracolle professionali sono pensate apposta per fare questo particolare movimento. In ultimo, è meglio che gli obiettivi puntino verso il collo: un obiettivo che sporge in fuori torturerà le spalle sbatterà in giro.