Marika, la tredicenne scomparsa ieri sera a Siracusa, è stata ritrovata a Paternò e sta bene. Ieri sera, dopo essere uscita dalla piscina, non aveva più fatto ritorno a casa e subito erano partite le ricerche. Secondo quanto ipotizzato dalla Procura di Siracusa, la giovane si sarebbe allontanata volontariamente. Marika ha raggiunto i suoi genitori biologici: "Avevo nostaglia di loro", ha raccontato agli investigatori.

La tredicenne, quattro anni fa, è stata adottata da una famiglia di professionisti siracusani e proprio i genitori adottivi hanno aiutato le forze di polizia a capire dove potesse trovarsi.