smalrimento cellulari

La nuova direttiva dell’Unione Europea obbliga i negozianti a ritirare i vecchi telefoni gratis. Secondo il provvedimento lo smaltimento dei cellulari e, in generale, di tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche non sarà più regolato dal principio dell’ “uno contro uno” che obbligava chi doveva rottamare un piccolo elettrodomestico ad acquistare un prodotto simile ma da quello dell’“uno contro zero”.  Adesso, anche in Italia, è possibile consegnare un piccolo elettrodomestico, non superiore a 25 centimetri, a un qualsiasi rivenditore o punto vendita che abbia una superficie di almeno 400 metri quadrati, senza l’obbligo di acquisto.

La nuova direttiva comunitaria, che entrerà in vigore a partire dal 12 aprile 2014, sarà applicata in due differenti periodi: il primo destinato allo smaltimento delle apparecchiature elettromeccaniche e i pannelli fotovoltaici, il secondo per tutti i dispositivi elettrici ed elettronici.

A partire da quella data, quindi, chiunque potrà rottamare un piccolo elettrodomestico consegnandolo all’interno di un’attività commerciale adeguata che si dovrà far carico del suo smaltimento.