Rimane avvolta dal mistero la sparatoria avvenuta nel quartiere di Ballarò, a Palermo: Giuseppe Landolina, 41 anni, e Daniela Accetta, 34 anni, feriti nel loto appartamenmto. La squadra mobile, a 24 ore dall'episodio, sta ancora cercando di dare un volto all'uomo che ha fatto irruzione in casa, con l'arma carica in pugno. Nel frattempo, una delle due figlie ha raccontato a PalermoToday ciò che ricorda: «Non so cosa sia successo, ho sentito gli spari e poi ho visto i miei genitori insanguinati», ha detto, aggiungendo di non aver visto chi ha premuto il grilletto.

«Io mi trovavo di sopra, mentre i miei erano al piano di sotto. Appena ho sentito i colpi sono scesa giù. Ho avuto molta paura, ma non capisco cosa sia successo o chi possa essere stato». Landolina è stato sottoposto a una tac, che ha evidenziato la presenza del proiettile, che è entrato nella gamba, ma non è uscito. È stato programmato un intervento chirurgico per procedere con l'estrazione. Lo storico quartiere di Palermo, intanto, è tornato alla normalità, mentre nessuno sembra aver visto nulla.