ImmagineSei stanco di spendere troppo col telefonino. Sei stufo delle solite offerte che sembrano convenienti ma che in realtà nascondono sorprese. Per risparmiare sulla bolletta la soluzione c’è ed è la campagna di Altroconsumo “Abbassa la tariffa”.

“Abbassa la tariffa” non è altro che una gara indetta da Altroconsumo, l’associazione in difesa dei consumatori, per garantire agli utenti nuove e più economiche tariffe per l’uso del proprio telefonino. Sia che si tratti di chiamate, che di traffico internet o dei più semplici sms, la soluzione potrebbe essere proprio una messa all’asta!

Sì perché Altroconsumo propone ai diversi operatori di telefonia mobile presenti sul mercato italiano, una vera e propria competizione, che si conclude con il vaglio delle offerte più convenienti da parte dell’associazione. Basta iscriversi al sito www.abbassalatariffa.it per poter partecipare alla campagna, che promette tagli di ben il 60% della spesa dedicata all’uso del cellulare.

Per ricevere le offerte è necessario aderire sin da ora. Ma niente paura perché l’iscrizione non è vincolante. La campagna tra gli operatori del settore verrà attivata il 12 marzo; tra marzo e aprile Altroconsumo si occuperà di stilare un piano di risparmio personalizzato e a partire dalla fine di aprile si potrà decidere se le offerte scelte dall’ente sono le più economiche per le proprie abitudini di consumo.

In caso contrario si potrà decidere, senza impegno, di restare con il proprio operatore.
Maggiori informazioni sono presenti sul sito preposto alla formazione del gruppo d’acquisto che già oggi ha superato i 2.000 aderenti.

L’iniziativa si associa a quella meno recente organizzata dall’ente per far risparmiare ai cittadini cospicue quantità di denaro da dedicare alla bolletta della luce. “Abbassa la bolletta” ha infatti fatto felici già ben 45mila famiglie; e dato il successo del progetto, terminato il 30 settembre scorso, Altroconsumo e Trenta hanno deciso di estendere l’offerta anche a chi allora non aveva partecipato, e dunque fino a metà dicembre.

Sulla base della nuova tariffa di tutela, entrata in vigore dal 1° ottobre 2014, l’operatore Trenta, vincitore dell’asta, promette un risparmio sulla bolletta della luce di ben 50 euro annui.
Ma Altroconsumo, sul suo portale, offre anche un interessante metodo di calcolo dei propri consumi, per aiutare i cittadini a capire quale tipo di offerta scegliere tra quelle presenti sul mercato.

Ad esempio, se hai una famiglia e abiti vicino a Ragusa, la soluzione più giusta per te potrebbe essere quella offerta da Trenta, che promette una spesa annua di non più di 619 euro per 3.180 kWh; stesso discorso se vivi nei pressi di Trapani con moglie e pargoli, oppure vicino Milano. Se vivi da solo a Palermo invece, la soluzione giusta per pagare il tuo consumo annuo di 1.104 kWh è quella di Enel, che ti offre una tariffa bioraria per un totale di 176 euro per 12 mesi.

Le stime sono effettuate su un profilo medio di consumo, e vengono offerte anche nel caso di esigenze particolari. Allo stesso modo, Altroconsumo fornisce anche interessanti moduli di comparazione prezzi per risparmiare sulla bolletta del gas.

Autore | Enrica Bartalotta