Sposati da un anno, erano andati a Berlino per festeggiare l'anniversario di nozze. Giuseppe La Grassa ed Elisabetta Ragno, lui palermitano e lei nata a Milazzo, in provincia di Messina, sono i due ragazzi siciliani rimasti feriti nell'attentato terroristico al mercatino di Natale che ha provocato dodici vittime e decine di feriti.

Il Comune di Milazzo, dopo la notizia, si è immediatamente messo in contatto con la Farnesina per avere più informazioni possibili sulla ragazza. Elisabetta ha sempre vissuto in un paese a sette chilometri da Milazzo, San Filippo del Mela, per trasferirsi soltanto da poco a Palermo insieme al marito. Entrambi lavorerebbero per un'agenzia di animazione.

Il camion piombato sulla folla che si trovava al mercatino ha provocato ferite sia a Giuseppe La Grassa che alla moglie, ma nulla di preoccupante. "Siamo felici di sapere che entrambi sono sani e salvi, avevamo temuto il peggio. Abbiamo cercato di avere notizie sul loro stato di salute il prima possibile e siamo di fronte a un miracolo, visto che avevamo temuto fossero rimasti seriamente coinvolti nell'attacco", dice il sindaco di San Filippo del Mela, Pasquale Aliprandi.