Studenti indisciplinati? Mandiamoli a zappare: l'iniziativa di un comune italiano.

Quante volte genitori e figli hanno "giovato" involontariamente della nota scolastica che impedisce all'alunno di recarsi a scuola? Forse un tempo la nota poteva far paura, oggi non più. Così merita la nostra attenzione l'iniziativa di un comune italiano, che manda a zappare gli Studenti indisciplinati.

Il progetto fa parte di un'iniziativa ancora più importante, giovani e anziani a confronto, e proprio per questo il Sindaco di Rovereto ha pensato ai boschi e alla terra, per ricreare un legame ormai perduto fra le due generazioni.

Queste le parole dell'assessore alle politiche sociali:

«Pensiamo di rivolgerci ai ragazzi che fanno fatica a stare a scuola, che hanno problemi di disciplina, i quali, anzichè essere sospesi, potrebbero lavorare qualche giorno nell'orto».

ancora

Aumentare le sospensioni non serve più, e diventa una punizione in se stessa, con la quale le scuole non ottengono nulla, o addirittura peggiorano la situazione. 

Voi cosa ne pensate?