Il presidente dei gip di Palermo, Cesare Vincenti, ha disposto il giudizio immediato per Roberto Helg, l'ex vicepresidente della Gesap (società che gestisce l'aeroporto Falcone Borsellino) e presidente di Confcommercio Palermo arrestato per estorsione. L'avvocato di Helg, Giovanni Di Benedetto, ha preannunciato che il suo cliente chiederà di essere giudicato con l'abbreviato.

Roberto Helg fu arrestato mentre stava intascando una tangente da 100 mila euro per rinnovare al pasticciere Santi Palazzolo la concessione senza aumenti di canone di uno spazio commerciale dell'aeroporto. Per la Procura le prove sono evidenti: la conversazione tra Helg e Palazzolo è stata registrata dall'imprenditore. Il gip ha fissato per il 4 settembre la prima udienza davanti alla terza sezione monocratica.