Il cibo invenduto diventa un tavolo solidale.

  • L’iniziativa di una caffetteria di Palermo.
  • Il cibo invenduto della giornata viene messo a disposizione di chiunque ne abbia bisogno.
  • Un gesto che dimostra che c’è tanta solidarietà nel capoluogo e nella Sicilia.

Nelle situazioni di difficoltà la Sicilia sa scoprirsi solidale e unita. L’emergenza Coronavirus continua a mettere a dura prova i cittadini, specie quelli più bisognosi, e per fortuna non mancano iniziative in soccorso proprio dei meno fortunati. L’ultima segnalazione arriva da Palermo, dove una caffetteria di via Empedocle Restivo ha creato il suo Tavolo Solidale. Si tratta di Pane e Caffè, che ha deciso di dare il suo contributo per aiutare chi è in difficoltà.

In un post, pubblicato sulla pagina Facebook dell’attività, si legge: “Da oggi e fino a quando ci sarà possibile, il pomeriggio all’entrata di Pane e Caffè troverete un tavolo solidale, attraverso il quale, nel nostro piccolo, cerchiamo di dare un aiuto a chi è più in difficoltà. Magari non sarà molto, magari vi sembrerà superfluo, ma pensare di poter essere un conforto per qualcuno in questo periodo davvero drammatico, ci fa sentire parte integrante di una comunità che vuole essere migliore  Nella speranza che stiate bene e che anche questa volta ne usciremo tutti insieme, vi preghiamo di condividere il post”.

L’idea è stata lodata dagli utenti del social network che seguono la pagina. Si tratta di una piccola iniziativa in grado di dimostrare che, nel nostro piccolo, possiamo tutti fare qualcosa. Non si tratta della prima idea di questo tipo. Già nel corso dello scorso lockdown, in alcuni punti di Palermo avevano fatto la loro comparsa alcuni tavoli della solidarietà, con prodotti destinati a chiunque ne avesse bisogno.

Articoli correlati