CATANIA – Ha tentato di uccidere il barista che gli aveva semplicemente chiesto lo scontrino prima di servigli da bere: è successo in un locale di Adrano dove, come in molti esercizi commerciali, si richiede ai clienti di pagare prima di consumare. Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, Agostino Caruso, 20 anni, aveva già bevuto alcuni drink alcolici quando ha chiesto l'ennesima bevanda.

Il barista gli ha gentilmente chiesto di fare lo scontrino fiscale prima di servirgliela, ma pare che la richiesta abbia fatto andare Caruso su tutte le furie. Il giovane è stato allontanato prima che la situazione degenerasse, ma è tornato poco dopo armato di pistola, sparando alcuni colpi verso il banconista (che fortunatamente non è stato raggiunto da nessun proiettile).

Sul posto è immediatamente intervenuta la polizia: gli agenti si sono messi sulle tracce di Caruso e l'hanno arrestato con l'accusa di tentato omicidio aggravato da futili motivi e dall'uso di arma da fuoco, nonché di violenza privata, di porto abusivo di arma da fuoco e di detenzione abusiva di munizioni.