Ha legato la zia 87enne al letto con una cintura, poi l'ha picchiata e infine l'ha colpita al volto con un crocifisso. Lo sconcertante episodio è avvenuto a Ciriè (provincia di Torino). Il responsabile dell'aggressione si chiama Domenico Baudino, ha 63 anni ed è un geometra. Ai carabinieri, che l'hanno arrestato per sequestro di persona e tentato omicidio, ha detto: «Doveva essere purificata, doveva essere esorcizzata». La pensionata si trova adesso ricoverata: le sue condizioni sono gravi, ma non è in pericolo di vita. Il 63enne sarà adesso sottoposto a tutti gli accertamenti psichiatrici del caso.