Termovalvole, al via i controlli. È in vigore dal mese di luglio l'obbligo per tutti i condomini con riscaldamento centralizzato: chi non è in regola rischia una multa da 500 a 2500 euro per ogni unità immobiliare.

"Le associazioni di categoria stimano che un 20-30% dei condomini italiani non abbiano ancora aggiornato il proprio impianto di riscaldamento" dice il presidente nazionale del Movimento Difesa del Cittadino, l'avvocato Francesco Luongo, chiedendo una proroga dell'obbligo. "Magari l'assemblea condominiale ha approvato la delibera dei lavori, ma l'effettiva esecuzione è ancora da realizzare". 

Secondo il Movimento Difesa del cittadino già in diversi condomini è scattata la situazione di panico e confusione: "L'autunno è alle porte e molti edifici non si sono ancora adeguati. Chiediamo, quindi, al ministero dello Sviluppo Economico di intervenire subito con una proroga" conclude Luongo, parlando ad AdnKronos.