Ancora terremoti in Sicilia, in particolare nel Catanese e al largo delle Eolie. Uno sciame sismico alle pendici dell’Etna è stato registrato dalla Rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.

La scossa più forte, di magnitudo 2.5, è avvenuta alle 14.40 di ieri, a una profondità di 18 chilometri, con epicentro tra i comuni Bronte e Maletto, in provincia di Catania.

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata invece, alle 14.04, al largo dell’arcipelago delle Eolie. L’evento è stato localizzato ad una profondità di 357 chilometri.