• Terremoto alle Eolie, due scosse a breve distanza.
  • Il sisma avvertito dalla popolazione.
  • Soltanto due giorni fa, si erano verificate alcune scosse nel Tirreno Meridionale.

Nuovo Terremoto alle Eolie. A distanza di poche ore si sono verificate due nuove scosse, una delle quali è stata avvertita dalla popolazione. Le Isole Eolie, nelle ultime settimane, hanno dato alcuni segnali di “rivolta”, con le esalazioni gassose del cratere di Vulcano.

Terremoto alle Eolie: le scosse

Per quanto riguarda il sisma delle scorse ore, sono state due le scosse, come comunicato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L’ultima, in ordine di tempo, è avvenuta alle ore 6,41. Ha avuto una magnitudo 2.4, con una profondità di 7 chilometri.

Ancora prima, la scossa più forte. Alle ore 23,44 a Quattropani, frazione di Lipari, si è verificato un evento di magnitudo 3.8. Proprio questa scossa di terremoto alle Eolie è stata avvertita dalla popolazione: tanto spavento ma, per fortuna, non sono state diffuse notizie di danni a persone o cose.

Isole Eolie, gli aggiornamenti

Questo tipo di fenomeno è abbastanza frequente nell’arcipelago eoliano, dove di sovente si registrano sismi. Soltanto pochi giorni fa, inoltre, sono avvenute una serie di scosse nell’area del Tirreno Meridionale. Prima un terremoto dim agnitudo 4.2, a 25 chilometri di Alicudi. Poi, una sequenza di cinque scosse, sempre al largo delle Eolie, tra le 3,57 e le 5,58, di magnitudo compresa tra 2.7 e 3.1 e una profondità tra 11 e 78 chilometri. Intorno alle 6,06, infine, sisma anche nello Stretto, Tra Reggio Calabria e Messina, di magnitudo 2.5, a una profondità di 6 chilometri.

Desta anche preoccupazione la situazione a Vulcano, per le esalazioni gassose emerse dal cratere. Lo scorso 22 novembre le autorità locali hanno attivata al porto la “zona rossa”, in vigore dalle 23 alle 6, per 30 giorni. I residenti che abitano in quell’area hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni. Gli esperti continuano a tenere sotto controllo la situazione, vi daremo aggiornamenti.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati