L’arcipelago siciliano più ambito.

Quando arriva l’estate, le isole minori della Sicilia splendono più del solito. I turisti arrivano da tutto il mondo per immergersi in questi paradisi di roccia, di sole e, soprattutto di mare. Tra le mete più gettonate, ci sono indubbiamente le Isole Eolie, arcipelago bagnato dal Mar Tirreno che include non uno, ma ben due vulcani attivi. Si tratta di luoghi dal fascino unico, atmosfere in grado di conquistare un posto speciale nel cuore di chi le vive in prima persona. Non per niente, dal 2000, l’Unesco le ha inserite nella sua “World Heritage List“, cioè l’elenco dei Patrimoni dell’Umanità. Le Eolie sono come sette sorelle, simili sì, ma anche profondamente diverse. Ognuna di esse racchiude un’anima impossibile da imitare e si identifica per una caratteristica. Sono Lipari, Panarea, Vulcano, Stromboli, Salina, Alicudi e Filicudi.

Isole Eolie, magia di mare e di storia

Gli appassionati della vita di mare trovano nello splendido arcipelago siciliano tutto ciò di cui hanno bisogno. Non solo acque da favola, ma anche preziosi esempi di patrimonio naturalistico. Nel corso dei secoli, i due vulcani, cioè lo Stromboli e Vulcano, hanno saputo preservare reperti molto antichi. Qui si è fatta la storia, con culture e popoli diversi che hanno contribuito a rendere le Isole Eolie uno straordinario parco archeologico a cielo aperto. Non solo, dunque, vita sotto il sole, ma anche un retaggio culturale da scoprire, stratificazioni da svelare, panorami che lasciano a bocca aperta per fascino e profondità.

Lipari è la più popolosa, con i vicoli raccolti sotto un’antica cittadella. Vulcano è selvaggia e svela un fascino rude con il suo suggestivo Gran Cratere (o Fossa di Vulcano). Panarea è la più mondana e glamour, con gli yacht e i turisti in cerca di mare ed eventi da godersi. Stromboli, all’estremità orientale, ammalia con il suo spettacolo di fuoco: la forza della natura è lì, davanti gli occhi. Salina è lussureggiante, con il suo mosaico di campi, vigneti e villaggi. Propone una straordinaria produzione vinicola. Filicudi è piccola, sì, ma propone una grande storia e incanti da ammirare senza sosta. Con i suoi 105 residenti Alicudi vi trasporta indietro nel tempo: un’avventura senza fine. Foto: eolie_panarea_4 –  CC Attribution 2.0 Generic.

Articoli correlati