Paura in sei comuni siciliani per il terremoto sulle Madonie di questa mattina. Una scossa di magnitudo 2.8 è stata registrata alle 6.31 alla Rete sismica dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) nella provincia di Palermo. L'evento, localizzato a una profondità di 7 chilometri, per fortuna non ha causato danni a persone o cose.

Soltanto panico e nient'altro, dunque, per gli abitanti dei paesi più vicini all'epicentro, ossia Isnello, Collesano, Polizzi Generosa, Scillato, Castelbuono e Gratteri.