La polizia di Stato ha diramato agli organi di controllo nazionale un importante documento, in cui si fa riferimento alla possibilità, "dal 2 al 6 gennaio di un attacco terroristico di matrice islamica con l'impiego di droni e di autovetture già oggetto di furto, contro obiettivi civili in Italia". A diffondere il documento, in cui si parla di "Massimo impulso ai servizi di prevenzione a carattere generale" e "massimo scrupolo operativo", TgCom 24 .

Secondo quanto riportato, sarebbero sotto la minaccia del terrorismo aeroporti, centri commerciali, terminal di autobus. In particolare, viene chiesto al responsabile della Sezione Sicurezza di "sensibilizzare il personale del Dispositivo di Sicurezza aeroportuale, dando massimo impulso ai servizi di prevenzione a carattere generale (obiettivi istituzionali e di governo, esercizi commerciali, terminal bus, autonoleggio, depositi bagagli, veicoli parcheggiati, cassonetti e cestini dei rifiuti)". Al responsabile di Polizia Giudiziaria, viene chiesto di esercitare "un'assidua vigilanza nei confronti di persone con comportamenti anomali e sospetti".