I siciliani hanno un grande cuore. Una nuova dimostrazione di solidarietà è arrivata da Tonino Fontana, originario di Villabate (Palermo) e residente negli Stati Uniti, nel New Jersey. Fontana ha donato 500 chili di pasta e 200 chili di pomodoro ai meno fortunati del paesino siciliano. Ad aiutarlo nella sua impresa, l’amico Totò Troìa, direttore della Compagnia Teatrale “Gli amici dell’arte”.

L’emergenza Coronavirus sta mettendo a dura prova l’intera società, non soltanto da un punto di vista sanitario. Sono tanti, infatti, in questo periodo, i cittadini che hanno perso il lavoro o si trovano comunque in pesanti ristrettezze economiche.

I beni di prima necessità donati da Tonino Fontana saranno suddivisi equamente e consegnati a Totò Troìa che, insieme ad Alessandra Nicosia e Giovanni Pitarresi – componenti della compagnia teatrale – li consegnerà alle Caritas delle 4 parrocchie di Villabate che si stanno occupando dell’assistenza alle famiglie bisognose.

Parte di questi beni andrà ad Alessandro Ciminna, titolare del ristorante Ferro di Cavallo 2, che preparerà e garantirà ogni giorno mille pasti caldi per i meno fortunati.

«Un grazie particolare al mio grande amicone Totò Troìa & C. per la collaborazione, in America si dice “teamwork”….
Voglio ringraziarvi tutti per le belle parole che avete, e state avendo per me, ma io penso di non aver fatto nulla di speciale ma solo un piccolo dono… Anche se sono lontano non dimentico le mie origini i miei amici i miei compaesani… è il mio paese Villabate….Voglio dirvi amici miei che vi porto tutti nel mio cuore… questo mio piccolo fiore l’ho voluto donare per tutte quelle famiglie meno fortunate che in questo brutto momento non riescono ad avere un piatto caldo a tavola. Grazie ancora a tutti».

La storia è stata raccontata da BlogSicilia.