005Da: blog Pasticci & Pasticcini di Mimma

Oggi vi propongo la "mitica" Torta Savoia!!!!! 


Lo so, state pensando che è un dolce impegnativo…. in effetti avete ragione ma, voglio dimostrarvi come, con un minimo di manualità e buona volontà, si possa realizzare un dolce tanto famoso quanto buono, un caposaldo della pasticceria Siciliana…. si… proprio siciliana.. nonostante il nome!!!!.
La storia narra che fu realizzata da un pasticcere siciliano, 160 anni fa, quando la Sicilia fu annessa al Regno d' Italia e tra gli ingredienti furono inserite le nocciole piemontesi , dedicandolo ai regnanti di Casa Savoia. 

Qui a Palermo la torta Savoia si trova in tutte le pasticcerie ed è molto diffusa.
Anche facendo una ricerca su Wikipedia, viene annoverata tra i dolci tipici siciliani.
Che poi, nella fattispecie, la MIA Torta Savoia si credesse una Sacher… questa è un'altra storia….
Giusto quel giorno ho preparato tre torte al cioccolato…. due per mio figlio che festeggiava il compleanno ed è il suo dolce preferito e una per un amico.
Arrivata al pomeriggio, al momento di completare la decorazione delle tre torte, con glassatura di cioccolato fondente e scritta con ghirigori….. ho scritto SACHER…!!!!!!
Sul momento non ho fatto caso all'errore… ero sfinita…. tre torte così impegnative in un solo giorno…. quindi, alla sera, dopo la cena in famiglia e mini tortina per festeggiare con noi (quella grande l'avrebbe portata via per festeggiare con gli amici), il mio Doppio esclama: "che strano…. a me la torta Sacher non piace…. ma questa mi piace tantissimo!!!"
A quel punto mi si è accesa la lampadina….. guardo meglio le due torte e vedo l'errore….!!!!!!! una tragedia!!!!! come avevo potuto fare un errore così marchiano…. come avevo potuto non accorgermene……. non sapevo come rimediare !!!!!
Allora, il mio Doppio, mi propone di "raschiare" la scritta e rifarla, stavolta, giusta…. io mi rifiuto… la torta si rovina… devo comunque fondere nuovamente la cioccolata….
Mentre stavo lì a protestare e a strapparmi i capelli, mio marito, con la complicità della mia adorata nuora, stava già intervenendo chirurgicamente sulla torta!!!! 
A quel punto ho fuso la cioccolata, e con il mio fido DECOPEN Lèkuè , ho rimediato!!!!
Questa azienda spagnola sta rivoluzionando il modo di cucinare producendo degli utensili, per la cottura che permettono di preparare cibi sani, con pochi grassi e utensili da cucina, funzionali e geniali, per decorazioni che mai mi sarei sognata.

 

"Lékué, azienda pluripremiata, offre stampi in silicone e accessori cucina divertenti e pratici, mettendo insieme design e funzionalità. 
Gli stampi in silicone di Lèkuè hanno rivoluzionato le cucine di tutto il mondo offrendo  agli amanti del cibo prodotti un'opportunità per gustare cibi gustosi ma salutari. Lèkuè propone una collezione innovativa con la linea Healthy Cooking acclamata di recente con premi internazionali, come il Good Design Award in 2007 nel 2010, il Cambra de Comerç de Barcelona Innovation Award,il Trends Award in 2009 alla Frankfurt Trade Fair e The Best Hit Items 30 by Nikkei Trendy in 2009. Lèkuè usa silicone platinico,ossia è un polimero composto principalmente da silicio, che si trova naturalmente nella sabbia, quarzo e rocce.  E’ una sostanza inodore, incolore, flessibile,  e resistente alle alte temperatureCucinare con gli stampi in silicone platinico è completamente sicuro, non lascia residui e non altera il sapore del cibo. Tutti i prodotti sono conformi e si contraddistinguono per un progetto di qualità e duraturo nel tempo.
I prodotti Lékué sono “non-stick”, quindi non richiedono lubrificazione e pertanto una cucina particolarmente leggera e salutare."
 

La ricetta e il procedimento l'ho seguito, da questo magnifico post nel Forum di Gennarino .org. Preciso, dettagliato e puntuale e , qualora abbiate qualche perplessità, vi consiglio di consultare il post perchè ci sono altre foto del passo-passo che io, con sole due mani, non sono riuscita a fare. 
Per quanto riguarda la crema che farcisce il dolce, ho adattato il procedimento al Bimby, mentre per quanto riguarda i fogli di Pan di Spagna, ho montato tutti gli ingredienti, insieme, nel Ken. 
Quindi, se volete provare anche voi, vi assicuro che è fattibilissima e, comunque, il "gioco vale la candela"…. il risultato sarà una torta eccezionale, goduriosa… niente a che vedere con quelle delle migliori pasticcerie!!!!!

 

 
Ingredienti per una torta di 22 cm.
 
– 6 uova 
– 90 gr. di farina 00 
– 60 gr. di amido di grano
– 180 gr. di zucchero
– un cucchiaino di miele 
– un pizzico di sale per montare gli albumi
– 150 gr. di cioccolato al latte
– 500 gr di cioccolato fondente al 70% di cacao
– 100 gr. di crema di nocciole Bimby
– 15 gr. di zucchero a velo
– 60 gr. di acqua
– 40 gr. di rum bianco
 
Esecuzione: 
 
– accendete il forno, impostando il termostato a 170°
– Inserire nella planetaria le uova, lo zucchero e un pizzico di sale e montare, alla massima velocità, almeno 10 minuti con la frusta per montare
– incorporare un cucchiaino di miele e, poco per volta, una miscela composta da 90 gr. di farina 00 e 60 gr. di amido di grano
-tagliare 7 pezzi di carta forno e, su ognuno, disegnare la circonferenza di una teglia rotonda di 24 cm
– versare una parte della miscela, livellandola con un cucchiaio sino ai bordi del cerchio che avrete disegnato sulla carta forno fino a farle raggiungere uno spessore di 2-3 millimetri 
– poggiate il foglio di carta forno con l'impasto del Pan di Spagna, su la placca del forno e cuocete per 6\7 minuti a 170° e cmq sino a che comincia a prendere un lieve colore dorato
– togliete la teglia dal forno e trasferite il disco con tutta la carta forno su un ripiano, per raffreddarlo; 
– alternando le teglie (quindi ne servono due.) cuocete altri 7 dischi di pan di Spagna, ripetendo le operazioni precedenti.
-durante i 6 minuti di cottura preparate la teglia per la successiva infornata;
 
– aspettando che i dischi si raffreddino preparate la bagna al rum, sciogliendo 30 gr. di zucchero in 60 gr. di acqua e poi aggiungendo 30 gr. di rum bianco. 
 
Preparare la crema di nocciole da ricettario Bimby: 
 
Ingredienti :
 
-100 gr di nocciole tostate 
-150 gr. di zucchero
-100 gr di cioccolato fondente 
-100 gr. cioccolato al latte
-100 gr di cioccolato bianco 
-80 gr di olio di mais 
-150gr di latte 
 
Procedimento: 
 
(La ricetta presuppone l'uso del macinacaffè elettrico o di un elettrodomestico equivalente che riesca a trasformare zucchero e nocciole in una polvere impalpabile).
io ho utilizzato il Bimby,facendo attenzione a tritare ad intermittenza 
 
– polverizzare zucchero e nocciole 20 sec. da vel. 5 a vel. 10 gradatamente
– aggiungere il cioccolato 20 sec. vel. 8
– unire il latte e l'olio e cuocere 7 min. 50° vel 4
-travasare in barattolo e conservare in frigo.
– preparate adesso la farcia al cioccolato, sciogliendo a bagnomaria
– 150 gr. di cioccolato al latte, 
– 200 gr. di cioccolato fondente al 70% di cacao, 
– 100 gr. di crema di nocciole Bimby 
– 15 gr. di zucchero a velo
– dividete la farcia in sei parti uguali.
 
la crema alle nocciole con il Bimby
 
addizionata alla cioccolata fusa
 
le uova intere e lo zucchero montate nel Ken con l'aggiunta delle farine e del miele
 

 

 

 

Assemblaggio della torta:

– capovolgete il primo disco di pan di spagna su un foglio di carta forno staccate la carta forno servita per la cottura e stendete sul disco di pan di spagna la sesta parte della farcia di cioccolato; questo primo disco non va bagnato con la soluzione di acqua, zucchero e rum; 
bagnate poi con la soluzione di acqua, zucchero e rum il secondo disco di pan di spagna, capovolgetelo sul primo già farcito e staccate la carta forno di cottura, stendendo sul disco di pan di spagna un'altra sesta parte della farcia; 
– ripetete questa operazione per altre quattro volte, esaurendo la farcia e rimanendo con un solo disco di pan di spagna che, asciutto, poggerete a copertura 
– utilizzando un piatto regolarizzate il diametro finale della torta, che porrete in frigo a raffreddare; 
– preparate infine la copertura. 
– sciogliete a bagnomaria 300 gr. di cioccolato fondente al 70% di cacao e stemperatelo; 
– infine colatelo sulla torta, regolarizzando la superficie con la spatola lunga e provvedendo a far colare la copertura sui bordi; 

NB: per questa operazione è consigliabile porre la torta su un ripiano più alto del piano su cui si lavora. 

La torta va adesso trasferita in frigo, per mezz'ora. 


La copertura al cioccolato deve indurirsi per poter trasferire la torta su un disco di cartone rigido con poco del cioccolato stemperato rimasto, realizzate sulla torta la scritta "Savoia", servendovi del magnifico, utilissimo e preciso DECOPEN Lèkuè