Parlare di tradizioni siciliane di Natale ci permette di conoscere la Sicilia ancora più a fondo. Le festività natalizie sono un momento molto partecipato e sentito sulla nostra Isola. Ogni provincia ha le sue irrinunciabili tradizioni, che si rinnovano di anno in anno, che affondano le radici nella storia e del passato. Alcune delle usanze più diffuse sono comuni a tutta la Regione e si differenziano per piccoli dettagli: vediamole insieme, in un piccolo viaggio attraverso usi e costumi siciliani.

Le tradizioni di Natale in Sicilia

Il Presepe

Quella del presepe è una tradizione fortemente radicata in tutto il territorio siciliano. Nelle diverse località, da quelle più grandi ai piccoli paesi, è possibile trovare veri e propri gioielli, curati nei minimi dettagli e organizzati ogni anno. In particolare, vi sono tanti presepi viventi, alcuni dei quali sono diventati sempre più famosi: da quello di Cava d’Ispica a quello di Giarratana, passando attraverso quello di Gangi, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

I figuranti ricostruiscono nei minimi dettagli la vita della Sicilia di un tempo, tra zampogne e canti. Si trovano gli antichi mestieri e, naturalmente, le più classiche scene della Natività, con i consueti personaggi.

Il cibo

Natale in Sicilia significa pranzi, cene e prelibatezze di ogni genere. Tra i dolci, è irrinunciabile il classico buccellato (una frolla ripiena di fichi, cioccolato e frutta secca), ma sono molto gettonati anche torroni e croccanti (come giuggiulena e petrafennula). La tavola imbandita è un trionfo di pasta al forno, piatti di carne come il falsomagro, antipasti come le crispelle, e sfiziosità come il baccalà fritto. I pasti con parenti e persone care sono un momento conviviale e partecipato, in cui si conversa e ci si diverte: durano molto, moltissimo, ma il bello è anche quello!

Lo Zucco

In molte città della Sicilia è ancora viva la tradizione natalizia dello Zucco, cioè un falò che viene fatto la sera della vigilia di Natale. Il fuoco ha un elevato valore simbolico: rappresenta la purificazione, la rinascita, il trionfo della luce sulle tenebre. La comunità si riunisce intorno alla fiamma viva e celebra l’arrivo del giorno di festa.

Mercatini e Fiere

Anche nella nostra regione, in occasione del Natale, non mancano mercatini e fiere. Organizzate praticamente in ogni città e paesino, sono un’occasione per scoprire e conoscere meglio i prodotti tipici e i manufatti dell’artigianato. Dalle ceramiche alle paste di mandorle, sono una perfetta occasione per trovare regali originali e Made in Sicily.

I giochi

Natale significa anche giocare a carte e tombola. Sette e mezzo, Tivitti, Mercante in Fiera e Zicchinedda sono solo alcuni dei nomi più famosi. Ci si diverte, si scherza insieme, magari si perde anche qualche soldino, ma è comunque una tradizione da rispettare! La tombola non ha certo bisogno di presentazioni: ogni famiglia la vive a modo suo, variando sul tema dei premi e coinvolgendo tutti i presenti in risate e chiacchiere.

Foto Leandro Neumann Ciuffo

Articoli correlati