Si lancia dal terzo piano a causa dei brutti voti rimediati a scuola. Un ragazzino di 13 anni è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Cannizzaro di Catania, dopo uno spaventoso volo di quasi 15 metri. L'abitazione si trova in via spiaggia a Sant'Anna di Mascali. Il ragazzino è vivo per miracolo, ma la prognosi sulla vita è riservata e i medici non si sbilanciano: è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per ridurre le frutte e scongiurare emorragie interne.

Dietro il gesto ci sarebbero dunque i brutti voti: insieme ai genitori si era recato presso la scuola media di Riposto, per incontrare gli insegnanti e ritirare la pagella. A casa ci sarebbe stata un'animata lite e, dopo la discussione, il tredicenne sarebbe uscito di corsa in balcone e si sarebbe lanciato. Sono stati subito allertati i soccorsi e sul posto sono giunti i sanitari del 118, i carabinieri e i vigili del fuoco. Il ragazzino è adesso ricoverato con un severo trauma cranico e una frattura scomposta del bacino: le sue condizioni sono gravissime.