In treno storico da Trapani a Castelvetrano, per ammirare i templi di Selinunte. Un’occasione che si ha solo in Sicilia, grazie ai treni storici del gusto. Si tratta di un’iniziativa organizzata dall’assessorato regionale del Turismo, in collaborazione con la Fondazione FS Italiane e Slow Food.

Appuntamento domenica 14 ottobre. I treni partiranno alle 8.50 dalla stazione di Trapani alla volta di Castelvetrano a bordo delle antiche vetture centoporte, trainate dalla locomotiva D 445. Un modo per ammirare il paesaggio siciliano con la lentezza che solo il treno regala. I partecipanti compiranno un viaggio decisamente singolare, che unisce cultura, natura ed enogastronomia.

In treno storico a Selinunte

Il treno dei sapori di tonnara e dei prodotti della terra effettuerà fermata in tutte le stazioni intermedie, Paceco (9.01), Marsala (9.31), Mazara del Vallo (9.53) con arrivo a Castelvetrano alle 10.30.

Durante il viaggio, a bordo del treno, Slow Food di Trapani inviterà i passeggeri a partecipare ai Laboratori del gusto. Arrivati a Castelvetrano sono previste visite guidate e degustazioni nei mulini e nei frantoi della zona. Ma non finisce qui.

Nel pomeriggio alle 14.30 circa, partirà un bus verso Selinunte, con possibilità di visita del Parco Archeologico. Il treno di ritorno per Trapani partirà dalla stazione di Castelvetrano alle 17.40, con arrivo previsto alle 19.05.

I biglietti hanno un costo di 14 euro per gli adulti e 7 euro per i ragazzi di età compresa tra i 4 ei 12 anni (prezzi per andata e ritorno). Sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com.

Sarà possibile acquistarli anche a bordo, senza alcuna maggiorazione di prezzo, in relazione alla disponibilità dei posti a sedere. Nel costo del biglietto è inclusa la partecipazione ai laboratori del gusto di Slow Food e alle visite guidate.