È emergenza nel territorio del Ragusano, a causa del maltempo che continua a insistere su diverse zone della Sicilia. Tra le aree più colpite, il versante orientale: una tromba d’aria ha interessato le frazioni di Cava D’Aliga e Donnalucata, nel Comune di Scicli. Quanto accaduto ha danneggiato le aziende agricole, divelto alcune panchine del lungomare e le coperture delle serre. Tanta la paura per la cittadinanza.

Tromba d’aria in Sicilia

Già da ieri sera l’ufficio di Protezione Civile del Comune di Scicli si è attivato per verificare l’evolversi della situazione su più fronti. Sotto la lente d’ingradimento ci sono viabilità, danni a strutture pubbliche e civili abitazioni e altezza delle acque meteoriche rispetto agli argini dei torrenti.

“Nessuna indicazione è emersa, anche in ragione delle previsioni di stamani, che indicavano una sostanziale schiarita, circa la necessità di chiudere le scuole”, hanno spiegato le fonti ufficiali.

Anche a Pozzallo si sono verificati disagi. Via dell’Arno è stata chiusa al traffico, perché un violento acquazzone ha provocato crepe nell’asfalto della strada. Il sindaco, Roberto Ammatuna, ha reso noto di aver effettuato un sopralluogo con i tecnici della Protezione Civile per verificare lo stato della rete viaria.

Vi ricordiamo che per la giornata del 15 ottobre la Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo. In Sicilia la criticità varia da gialla ad arancione, a seconda delle diverse aree interessate.

FOTO DI REPERTORIO