La Sicilia vince di nuovo la sfida degli ascolti. La prima puntata della miniserie di Canale 5, Più Forti del Destino, ha tenuto davanti allo schermo quasi 3 milioni di telespettatori: è ambientata nella Palermo di fine Ottocento.

Più Forti del Destino domina il prime time

Dopo il grande successo di pubblico riscontrato dai nuovi episodi della fiction Màkari su Rai, le atmosfere siciliane vincono la sfida del prime time anche su Canale 5. Stavolta si tratta della nuova mini serie “Più Forti del Destino“, ambientata nella Palermo di fine Ottocento.

La prima puntata, andata in onda mercoledì 9 marzo, si è aggiudicata il gradino più alto del podio degli ascolti, con 2.702.000 telespettatori e il 13,48% di share.

Al secondo posto Rai3 con Chi l’ha visto?, che ha ottenuto 1.833.000 telespettatori e il 9,57% di share. Rai1 con Speciale Porta a Porta, ha raggiunto 1.496.000 telespettatori e l’8,69%; un testa a testa con Le Iene che, su Italia1, hanno registrato 1.393.000 telespettatori e il 9,21% di share.

La trama di Più Forti del Destino

Ambientata nella Palermo del 1897, la serie si ispira a fatti realmente accaduti. Racconta il destino di tre donne che combattono, ognuna a modo suo, le diseguaglianze di genere, lottando per l’emancipazione femminile. Adattamento della serie evento francese “Le bazar de la charité”,  si concentra proprio sulla condizione femminile nel XIX secolo e su un terribile incendio che cambierà per sempre la vita delle protagoniste.

Alla Mostra sulle nuove tecnologie fa il suo debutto il cinematografo. Ad assistere al grande evento c’è Arianna, moglie di Guglielmo, il Duca di Villalba. La donna incontra lì la nipote Costanza, figlia dell’uomo che ha portato il primo proiettore a Palermo e promessa sposa di Antonio.

Con loro ci sono anche la fedele domestica Rosalia, che sogna un futuro in America con il marito Giuseppe, e Margherita, figlia di Donna Elvira in visita a Palermo con il figlio Tommaso. All’improvviso, dal proiettore partono delle fiamme sempre più dirompenti. Divampa così un incendio che fa molte vittime, quasi tutte donne, e che sconvolge la vita di Arianna, Costanza, Rosalia e Donna Elvira.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati