E' morta l'attrice Laura Antonelli: a dare l'allarme, intorno alle ore 8.30, è stata la donna delle pulizie, che l'ha trovata per terra nella sua casa di Ladispoli, vicino Roma. Arrivati sul posto, gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Aveva 73 anni.

La sua immagine è rimasta per molti legata al personaggio ammiccante della cameriera interpretata in "Malizia", film del 1973. Nel corso degli anni, la vita dell'attrice è stata segnata da una vicenda giudiziaria iniziata nel 1991, quando furono trovate nella sua villa di Cerveteri diverse dosi di cocaina: fu assolta nel 2006 e le venne riconosciuto un risarcimento da parte dello Stato. 

Laura Antonelli è nata a Pola nel 1941 e ha girato il primo film, "Le malizie di Venere", che venne bloccato dalla censura, nel 1969. Nel 1970 ha ottenuto il primo successo, a fianco di Lando Buzzanca nel "Merlo maschio" di Pasquale Festa Campanile. "Malizia" fu un vero e proprio trionfo e, in seguito, la sua sensualità ha attirato molti registi, da Luchino Visconti a Giuseppe Patroni Griffi.