Le persone sarcastiche sono più intelligenti, almeno secondo la scienza: lo Smithsonian Magazine ha pubblicato una ricerca che prova che tra sarcasmo e intelligenza esiste uno stretto rapporto e lo studio è stato riportato dall'Elite Daily. Pare, infatti, che le persone che utilizzano il sarcasmo o che lo interpretano facciano ginnastica mentale, seguendo un processo in due fasi.

Prima di tutto, il sarcasmo equivale a dire qualcosa implicando in realtà qualcos'altro, che spesso è proprio l'opposto si quello che le parole comunicano ad un ascoltatore poco attento. In secondo luogo, per usare e comprendere il sarcasmo bisogna essere consapevoli non soltanto della realtà che ci circonda, ma anche di ciò che manca a quella realtà.

L'ironia – scrive Richard Chin di Smithsonian Magazine – impone al cervello di pensare alle parole oltre il loro significato letterale, capendo che chi parla potrebbe voler dire qualcosa di completamente opposto rispetto alle parole che pronuncia. 

Le persone sarcastiche sono più intelligenti (e non solo)

Quando si è sarcastici, si sforza il cervello a porsi un passo avanti rispetto al solito e questa attività lo rafforza: alcuni soggetti di studio sottoposti al sarcasmo hanno dimostrato di avere un'attività elettrica a livello neurologico maggiore rispetto a chi non aveva a che fare con affermazioni sarcastiche.

A quanto pare, però, i sarcastici avrebbero anche ottenuto i punteggi più alti nei test di valutazione dell'aggressività: ciò deriva dal fatto che le persone aggressive sono naturalmenbte portate a decodificare in modo più veloce il processo in due fasi che sta alla base del sarcasmo.