Una donna incinta di 38 anni è morta in circostanze misteriose in un ospedale britannico. Era arrivata nella struttura lamentando forti dolori al basso ventre, e per questo era stata ricoverata. Per i medici non c'era alcuna emergenza, ma all'improvviso la 38enne si è aggravata fino al decesso. Adesso gli inquirenti vogliono vederci chiaro e hanno aperto un'inchiesta.

Secondo l'accusa, il ritardo nell'intervento è stato fatale. La donna ha perso il bimbo ed è morta di sepsi. Lascia altri due figli piccoli. Gli avvocati della famiglia dicono che ci sono state delle mancanze nelle sue cure, tra cui una scarsa comunicazione del personale e la mancata rimozione della fonte dell'infezione.

Secondo l'inchiesta in effetti la donna non fu trattata come urgente dopo un passaggio di consegne dei medici per un cambio turno, perché le informazioni riferite non furono abbastanza approfondite. La ragazza era entrata in ospedale il 19 dicembre, le era stata diagnosticata una sepsi il 21 dicembre alle 13 ma fino alle 23 nessuno l'ha più visitata.