Sistemazioni alberghiere insoddisfacenti nel 31% delle segnalazioni, seguite da poca trasparenza e da inadempimenti contrattuali nei viaggi “tutto compreso” (23%), dalle truffe (18%), da smarrimento, ritardata consegna o danneggiamento dei bagagli (17%) e da problemi con i voli, quali annullamenti e ritardi (11%): questa la classifica dei disservizi turistici più frequenti segnalati questa estate all’Unione Nazionale Consumatori.

[Continua la lettura dell’articolo]