Un unico biglietto treno e bus per raggiungere la Valle dei Templi. Ad annunciare la novità è Luigi Corradi, amministratore delegato e direttore generale di Trenitalia a Milano. Scopriamo meglio i dettagli della nuova offerta per il trasporto regionale.

Alla Valle dei Templi con un solo biglietto treno+bus

Nei prossimi mesi, ha spiegato Corradi, sarà attivo il nuovo collegamento intermodale per raggiungere la Valle dei Templi grazie ad un servizio combinato treno+bus, frutto della collaborazione tra Trenitalia e Tua Agrigento. Così si potrà comodamente arrivare allo splendido Parco Archeologico acquistando, in pochi passaggi e in un’unica soluzione, il biglietto per il viaggio a bordo del treno e quello per il bus.

Basterà scegliere come destinazione o origine del viaggio la località “Agrigento Valle dei Templi”. Grande soddisfazione per questa novità ha espresso la Dmo Distretto Turistico Valle dei Templi.

Di questa iniziativa, spiega l’amministratore Fabrizio La Gaipa, si era già parlato: “I vertiti di Trenitalia avevano manifestato grande attenzione e disponibilità verso il nostro territorio. Già alla Fiera del Turismo di Rimini avevamo avuto modo di appoggiare l’iniziativa, che si aggiunge alle diverse offerte di promozione dell’area distrettuale e della Costa del Mito e si inserisce nelle campagne per la destagionalizzazione del Turismo della Regione Sicilia”.

Il nuovo collegamento intermodale treno-bus permetterà di raggiungere la Valle dei Templi con un unico biglietto. “È la prima di altre soluzioni discusse con Trenitalia e che hanno lo scopo di migliorare i tempi di percorrenza delle tratte ferroviarie e i servizi per chi arriva in Sicilia e desidera raggiungere i luoghi di maggior interesse turistico” aggiunge ancora Fabrizio La Gaipa.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati