L’alleanza creativa di Sperone167, dopo le tante iniziative di ottobre, si è subito rimessa in marcia per continuare ad agire insieme alle persone del quartiere, sempre nel nome della prevalenza del gesto concreto sulle parole e spinta dalla convinzione che ogni evento rivoluzionario abbia origine nelle periferie del mondo.

Sperone167, gli eventi e le attività di dicembre

Dopo mesi di dialoghi e incontri informali con l’Ufficio di Servizio Sociali per i Minorenni, e grazie alla condivisione di una visione comune sul legame necessario tra i quartieri e i servizi sociali e della fiducia nel potenziale trasformativo delle azioni artistiche che hanno alla base l’incontro umano e la relazione da vita a vita, il mese di dicembre vedrà il debutto dell’alleanza creativa in questo ambito, con due azioni dedicate ai ragazzi con misure penali.

Il 14 dicembre un gruppo di utenti dell’USSM raggiungeranno via Giuseppe Di Vittorio, cuore pulsante degli interventi artistici di Sperone167, per il laboratorio pratico-esperienziale “Muri di Storie“, che attraverso una passeggiata nel quartiere con alcuni membri dell’alleanza e l’incontro con la guida autorizzata Simona Sciortino si concentrerà sull’esperienza di visita di un luogo e la capacità di poterne trasferire, tramite la narrazione, storia e vissuto.

Nella giornata del 15 dicembre saranno invece gli artisti e operatori di Circ’Opificio ad accedere all’Istituto Penale per Minorenni di Palermo “Malaspina”, per un laboratorio di circo sociale dedicato a un gruppo di partecipanti tra i 14 e i 25 anni, che si terrà nei locali dell’istituto, durante il quale divertendosi verranno sollecitate attitudini e abilità fisiche, psicologiche e creative.

Esistono periferie diverse da quelle definite dall’urbanistica. Luoghi in cui le persone vivono in un altrove a se stante, come le comunità carcerarie. Quante volte guardiamo quei muri di cinta distrattamente? Dietro ognuno di essi ci sono vite e storie che non sta a noi giudicare. Con questo piccolo contributo volontario intendiamo dedicare loro un pensiero, desideriamo ripetere questa esperienza in altri istituti”, commenta Danilo Alongi di Sperone167.

Sperone Walking Tour sabato 10 dicembre

Sabato 10 dicembre, per tutti i palermitani e i turisti presenti in città, sarà invece ancora una volta Sperone Walking Tour, con appuntamento sotto Abbi Cura, in via XXVII maggio alle ore 15,30.

Ancora una volta i membri dell’alleanza creativa guideranno alla scoperta dei muri del quartiere e delle loro storie, in un tour in cui riflessione sui luoghi, interscambio umano ed esperienze riescono a trasferire tutto il senso dell’arte urbana. In questa nuova edizione, un nuovo, affascinante percorso che include nuove tappe, tra cui l’ormai famoso muro delle Medianeras.

Prenotazioni per il tour: forms.gle/hBRK12As2Z6FgNbi6

Per finire, domenica 18 dicembre Sperone167 sarà presente con un proprio spazio a DeGustiArte, la kermesse artistica ed enogastronomica che si terrà dal 16 al 18 dicembre allo Spazio Tre Navate dei Cantieri Culturali alla Zisa.

Lì sarà possibile acquistare il merchandise di Sperone167 a cura di Sartoria Sociale e ascoltare l’intervento di Antonella Di Bartolo e Igor Scalisi Palminteri che racconteranno l’esperienza dell’alleanza creativa sul palco della kermesse alle ore 17,30.

Sin dalla nascita di questa esperienza lo strumento naturale adottato è stato il crowdfunding, grazie alla sua possibilità di rappresentare il movimento dal basso, un punto di raccolta al quale convogliare tutti coloro, individuali e aziende, che vogliono essere parte di questo viaggio.

Chi vuole sostenere SPERONE167, può effettuare un bonifico bancario a L’Arte di Crescere al seguente Iban: IT76Z0623004612000015147609 inserendo come causale SPERONE167.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia