Una donna di 64 anni ha ucciso i due figli disabili, poi ha tentato di togliersi la vita. La donna, una 64enne, adesso è ricoverata in gravissime condizioni: l'omicidio è avvenuto a Mandas, in provincia di Cagliari, e le vittime sono due gemelli.

Negli ultimi tempi l'assassina, vedova, era affetta da problemi di salute ed era preoccupata per il futuro dei figli. Al momento della tragedia era sola in casa, perché l'altra figlia si era momentaneamente allontanata. "Una mamma eroica, forse schiacciata psicologicamente da una situazione troppo pesante", ha dichiarato Umberto Oppus, ex sindaco di Mandas per quindici anni.

Angela Manca, questo il nome della donna, era rimasta vedova circa dieci anni fa e aveva continuato ad assistere i figli, ma negli ultimi tempi aveva avuto problemi di salute. La situazione era diventata sempre più pesante, soprattutto perché si preoccupava dell'avanzare dell'età. Già tre anni fa era stata trovata in casa, imbottita di farmaci, e anche i due gemelli erano intossicati dai medicinali. Allora si erano salvati tutti e tre.